Eventi
Dalla redazione
giovedì 28 dicembre

Secondo appuntamento con il Gewürztraminer: l'Alsazia

Un percorso tra vini alsaziani e cucina asiatica

Andrea Patergnani

Mercoledì 24 maggio presso il Ristorante Kokoro di Rovigo la Delegazione di Rovigo della Associazione Italiana Sommelier ha organizzato una nuova serata tecnica di degustazione dedicata al gewürztraminer.

Si è trattato del secondo appuntamento con protagonista questo straordinario vitigno, che è stato preceduto a marzo da una serata dedicata ai Gewürztraminer altoatesini, e sarà seguito nel 2018 dai Gewürztraminer del resto del mondo, con un percorso tecnico e sensoriale di sicuro impatto didattico. Tale connotazione è stata confermata anche in questo incontro che, oltre alla degustazione dei vini, ha previsto un abbinamento con la cucina cino-giapponese di qualità espressa dal ristorante che ha ospitato l’evento.

La serata è iniziata con la consegna, da parte del Delegato Provinciale Carlo Moretti, degli attestati ai tre nuovi Degustatori Ufficiali della Delegazione, Michele Manca, Andrea Patergnani e Alberto Toffanello che hanno poi di fatto condotto la degustazione sensoriale dei vini interloquendo con il relatore della serata Ulisse Avanzi, che ha introdotto la regione dell’Alsazia con le sue caratteristiche climatiche e territoriali, nonché i suoi particolari vini. Avanzi ha messo in luce le peculiarità alsaziane che sono collegate alla geologia e al clima, partendo dalle esperienze personali vissute nel corso delle sue visite in Alsazia e dal rapporto intrattenuto con i vignaioli locali che ha avuto l’occasione di conoscere. Ha parlato inoltre delle zone collinari, le più adatte alla coltivazione del gewurztraminer, della loro genesi e della poca piovosità della zona che rende i vini ricavati da questo vitigno unici nel panorama mondiale.

Sono quindi state presentate dal relatore cinque aziende storiche alsaziane: Zind Humbrecht di Turckheim con il suo “Gewürztraminer Alsace” 2015, Famille Hugel di Riquewihr con il suo “Gewürztraminer Estate” 2012, Maison Trimbach di Ribeauville con il suo “Gewürztraminer Réserve” 2011, Josmeyer di Wintzenheim con il suo “Gewürztraminer Grand Cru Hengst” 2010 e infine Domaine Marcel Deiss di Bergheim con il suo “Gewürztraminer” 2014.

Le degustazioni dei vini delle serata sono poi state condotte con assoluta padronanza dai Degustatori Ufficiali Manca, Patergnani e Toffanello, intervallando quindi momenti esplicativi e teorici  con precise analisi organolettiche. Alla fine si è passati alla degustazione dei piatti sapidi e lievemente speziati concordati dal relatore con il ristorante, lasciando agli attenti partecipanti le prove di abbinamento con i vini proposti in un clima tecnico non banale e soprattutto in un’ottica interpersonale partecipativa.

Gli applausi al termine della cena hanno confermato la complessiva soddisfazione per un’originale esperienza che ha trovato nelle magie gusto-olfattive dei vini alsaziani e nelle particolarità dei piatti un connubio che ha alimentato questo coinvolgente percorso sensoriale.

Come sempre un immancabile cenno ai sommelier Valentina Zebba e Angelo Bernardinelli che, grazie al loro impeccabile servizio nel corso della serata, hanno sicuramente dato un contributo fondamentale al successo dell’iniziativa. 

Eventi da non perdere
GEWÜRZTRAMINER 2 ALSAZIA
GEWÜRZTRAMINER 2 ALSAZIA
La seconda delle tre serate di degustazione dedicate al GEWÜRZTRAMINER
sfoglia la gallery dell'evento

articoli correlati
Risotto del Sommelier: alla Fiera del Riso trionfa la coppia vicentina
lunedì 17 settembre
Chef Mascarello dell'agriturismo La Torre (Molvena) e Paola Bonomi di AIS Vicenza vincono il premio
AIS Veneto a Bacco e Bacalà: 150 vini abbinati ai piatti della tradizione vicentina
venerdì 14 settembre
Domenica 23 settembre a Villa Mascotto di Ancignano di Sandrigo (Vicenza) l'evento con la Pro
I delegati provinciali pronti a sfidarsi al concorso "Il risotto del Sommelier"
martedì 11 settembre
Durante la 52ª edizione della Fiera del Riso di Isola della Scala torna la sfida di risotti e
È molisano l'ambasciatore del Soave 2018
martedì 4 settembre
Carlo Pagano, di Isernia, si aggiudica il quarto trofeo nazionale Miglior Sommelier del Soave