Eventi
Dalla redazione
mercoledì 21 febbraio 2018

La delegazione di Belluno incontra i suoi soci

Francesco Mancini

È tempo di bilanci per l’AIS Belluno. Presso il ristorante “De Gusto” si è svolto il tradizionale incontro annuale dei soci. Tanti gli argomenti all’ordine del giorno. La delegata Nicoletta Ranzato apre la serata dando il benvenuto e tirando le somme di un quadriennio, numeri alla mano, positivo per Belluno.

Insieme a Claudio Garna ricorda a tutti l’importanza del portale e le imminenti elezioni regionali di giugno; per poter votare si dovrà essere in regola con la tessera AIS entro febbraio.

Tiziano Nesello parla di eventi, dell’importanza che hanno e della laboriosa organizzazione. Traccia un excursus delle iniziative promosse nell’ultimo anno per permettere a tutti i soci di aggiornarsi e anticipa le serate già programmate nel primo semestre 2018.

Quando è il momento dei servizi, il responsabile Ivan Del Puppo prende la parola e spiega la situazione del gruppo; le collaborazioni con alcuni importanti ristoranti bellunesi sono state consolidate e ci sono trattative in corso per poterne far nascere di nuove.

Un altro nodo importante all’interno dell’associazione è la didattica e la formazione: Angela Rech è soddisfatta per la formazione di sei nuovi degustatori nei quattro anni, due nell’ultima sessione di Verona, e due nuovi direttori di corso, ma soprattutto per l’ottima adesione, sopra le aspettative per Belluno, ai corsi AIS. Gli ultimi partiti sono quarantatre nel primo livello e trenta nel terzo livello partiti entrambi a febbraio, con ben ventiquattro nuovi sommelier nel 2017.

Ovviamente grande attenzione per i conti di delegazione: il segretario Mauro Carazzai spiega nel dettaglio il rendiconto economico di delegazione per il 2017; sulle slide tutti possono verificare ogni singolo movimento avvenuto. Il saldo è leggermente positivo, sintomo del buon lavoro svolto e della gestione ponderata delle risorse di delegazione.

L’assemblea è conclusa: è l’ora del brindisi e del buffet per un momento conviviale in cui ci si può ancora confrontare e discutere di AIS, di delegazione e, ovviamente, di vino.

sfoglia la gallery dell'evento





articoli correlati
A passeggio tra le uve mature di Toscana
giovedì 17 ottobre
VISITA A MONTEPULCIANO E NEL CHIANTI CLASSICO
I Grandi Cru del Soave. Da paesaggio a patrimonio
venerdì 11 ottobre
GARGANEGA: ESPRESSIONE DI UN TERRITORIO
ROBERTO CIPRESSO
mercoledì 9 ottobre
UN VIAGGIO TRA ESPERIENZE, FILOSOFIA E SPERIMENTAZIONI
Pas Dosé come non mai
martedì 8 ottobre
Arte e scienza nelle bollicine con Enzo Michelet