Eventi
Dalla redazione
venerdì 23 febbraio 2018

Vermouth: la rinascita di un grande classico

Dal Negroni al Manhattan. Storia di un vino aromatizzato che ha fatto storia. Ed è tornato protagonista

Redazione

L'asse Torino - Pessione - Asti - Canelli. La storia del vermouth inizia qui, fra pendii collinari vitati e il profilo possente ed elegante della Mole Antonelliana. È il 1786: l’Italia ha ancora da farsi, in Toscana il Granduca Pietro Leopoldo abolisce la pena di morte per la prima volta nella storia mentre la Francia è ad un passo dalla Rivoluzione - nel 1778 cadono i prezzi dell’uva, seguiti a ruota da quelli della produzione manifatturiera.

Eventi da non perdere
300% Wine Experience 2018
300% Wine Experience 2018
Una giornata interamente dedicata alle eccellenze enologiche e gastronomiche del Veneto
sfoglia la gallery dell'evento





Il tutto mentre a Vienna esordiscono le Nozze di Figaro, Goethe intraprende il suo viaggio nel Belpaese e un suo appassionato lettore che lavora a Torino in Piazza Castello, proprio di fronte a Palazzo Reale, sta per creare il vermut. Nella bottega Marendazzo, l’aiutante erborista Antonio Benedetto Carpano si appresta infatti a collaudare una ricetta su cui lavora da tempo e che prevede di addizionare il locale vino moscato con erbe e spezie, in primis l’artemisia, una pianta erbacea selvatica diffusa localmente e conosciuta col nome tedesco di wermut. È la nascita di un successo...

 

Puoi trovare questo articolo completo sulla rivista Sommelier Veneto n°2/2017, oppure scaricarne un estratto dal link attivo in alto nella barra di menu, oppure ancora approfittare della degustazione guidata in programma a 300% Wine Experience.

articoli correlati
40 sfumature di Rosé
venerdì 14 giugno
La delegazione di Belluno si tinge di rosa per una sera
Nel Delta del Po tra isole e conchiglie
venerdì 7 giugno
Mediterraneo: i vini delle sue isole minori
Un mondo di Sauvignon…”La Versatile eccellenza di un vitigno internazionale”
venerdì 31 maggio
VINI DA VITIGNI RESISTENTI PER UNA VITICOLTURA SOSTENIBILE
martedì 28 maggio
Coniugare l’eccellenza organolettica della vitis vinifera con la resistenza naturale alle