Enovità
Dalla redazione
venerdì 18 marzo

Anteprima Chiaretto Lugana e Bardolino: un panorama delizioso

Il gruppo di redazione di Ais Verona ha assaggiato alla cieca tutti i vini in degustazione all’ottava edizione dell’Anteprima.

Maria Grazia Melegari

Il gruppo di redazione di Ais Verona ha assaggiato alla cieca tutti i vini in degustazione all’ottava edizione dell’Anteprima. Ecco quelli che ci hanno maggiormente convinto.

I  CHIARETTO 2015

Molto numerosa l’adesione dei produttori al nuovo modello di Chiaretto proposto già lo scorso anno dalla “Rivoluzione Rosé”. Abbiamo visto, infatti, belle nuances di colore: dal rosa cipria, al rosa antico, a un porpora molto chiaro, tutti delicati e trasparenti. Ci è parso ancora in rodaggio, invece, il lavoro sul profilo gusto olfattivo che non sempre mostra una freschezza equilibrata, fatta di sfumature e un corredo agrumato ricco e non troppo acido. Siamo comunque sulla buona strada.

Cà dei Rotti Bardolino Chiaretto - Brillante colore buccia di cipolla, naso molto sfaccettato, con accenno di caramella, legno di rosa, mandarino. Molto sapido e teso, con bel finale pieno ed agrumato.

Casetto Bardolino Chiaretto Classico - Una sorpresa quest’azienda, presente per la prima volta all’anteprima con un Chiaretto molto centrato, rosa cipria trasparente, dal sorso gustoso di zest di cedro e polpa di litchi, fresco e persistente.

Guerrieri Rizzardi Bardolino Chiaretto Classico - Una veste di trasparente rosa antico prepara a un naso delicato ed elegante di fiori di limone, lillà, ribes.  La beva è piacevolmente rinfrescante, molto fresca e gustosa.

Le Fraghe Bardolino Chiaretto Rodon - Ricordi di Provenza in un rosa cipria chiarissimo di grande fascino. Regala agrumi (lime) e fiori bianchi al naso. La progressione gustativa è decisa e sapida, con chiusura lievemente amarognola da zest di pompelmo. Da attendere con fiducia.

Lenotti Bardolino Chiaretto Classico Vigna Le Giare - Rosa ciclamino chiaro, leggermente old style anche nei profumi di spezie dolci e frutti rossi maturi.  Ampio e sapido al palato chiude fresco con un ricordo di erbe balsamiche.

Le Vigne di San Pietro Bardolino Chiaretto Corderosa - Bella trasparenza  del colore rosa antico; è delicato e intrigante nei profuni di fiori di agrumi e pesca bianca in sottofondo. Ottimo l’equilibrio della beva, avvolgente e sapida.

Albino Piona Bardolino Chiaretto - Rosa cipria brillante, è davvero invitante per la complessità olfattiva: scorza di mandarino, ribes, erbette aromatiche. La progressione gustativa è sapida, equilibrata e molto coerente con il naso. Molto piacevole e pulito.

Roccolo del Lago Bardolino Chiaretto - Nuances porpora delicate. Naso fine e floreale, molto pulito. Gustoso nella croccante  tessitura di piccoli frutti aciduli e con una delicata speziatura nel finale. Grande sapidità.

Tenuta La Presa Bardolino Chiaretto Baldovino - Delicatissimo nel colore e all’olfatto, giocato su fiori d’agrume e note di cipria. Di ottima beva, è sapido e fresco, con un finale persistente e balsamico.

sfoglia la gallery dell'evento

I BARDOLINO 2015

Lasciata alle spalle la difficile annata 2014, i Bardolino di quest’anno offrono colori brillanti, mai troppo carichi, sono di buon corpo, con frutto polposo, gustosi e di piacevole beva. Più di qualcuno lascia intendere ottime prospettive di evoluzione.

Vinicio Bronzo Bardolino - Elegante con bei profumi floreali, ha un corpo fruttato e piuttosto compatto. Ancora un po’ scomposto per la giovinezza. Ha una buona tensione sapida ed è  perciò già di ottima beva.

Casetto Bardolino Classico - Rubino di bella trasparenza, ha un naso fine con note floreali e speziate e ciliegia croccante in sottofondo. Freschezza e sapidità giocano in equilibrio su tannini in rilievo.

Corte Gardoni Bardolino Le Fontane - All’olfatto ha note intriganti, leggermente dolci, poi di the verde e zenzero. Al gusto si rivela invece austero, con un frutto scuro ben presente e una buona acidità. Buone prospettive di durare nel tempo.

Costadoro Bardolino Classico - Buona complessità al naso con profumi di rosa, ciliegia croccante e spezie.  Note che si ritrovano ben equilibrate anche nel sorso pieno e gustoso, un po’morbido nel finale.

Il Pignetto Bardolino - Profumi delicatamente speziati, con note balsamiche e dolci di ginger. Pur necessitando ancora di affinamento è già molto piacevole e gustoso.

Le Morette Bardolino Classico - Elegante e preciso, ha profumi di fiori freschi e marasca. Notevole l’equilibrio gustativo con un corredo tannico ben presente, ma senza pesantezze, con giusta sapidità e freschezza.

Monte del Fra Bardolino - Bella complessità al naso, con note floreali di viola, caramella inglese e piccoli frutti rossi maturi; al gusto è polposo e fresco, con finale persistente su note speziate di pepe e con una notevole sapidità.

Poggio delle Grazie Bardolino - Al naso è intenso nelle note di frutta matura scura sempre in primo piano. Mostra un carattere deciso, dove la sapidità sostiene una beva austera e piacevole.

Tre Colline Bardolino Classico - Presenta al naso intriganti note scure di thè nero e prugna. Il sorso è pieno, preciso e pulito, con sapidità decisa e buona freschezza. 

 

RETROSPETTIVA BARDOLINO 2014

A distanza di oltre un anno da una difficile vendemmia, alcuni Bardolino sorprendono per espressività. I nostri assaggi confermano la giusta direzione del progetto “Bardolino Village”: produrre un vino che possa evolvere nell’arco di almeno cinque anni senza perdere leggerezza ed eleganza di beva.

Costadoro Bardolino Cl. Broi - Al naso è intenso e ben calibrato su un frutto rosso maturo, con spezia leggera che ricorda il chiodo di garofano. Avvolge il palato con una beva scorrevole, molto succosa e sapida; ottima la persistenza.

Le Ginestre Bardolino Classico - Elegante nuance rossa dai lievi accenni granato. I profumi sono ancora fragranti con note di rosa rossa, violetta e fragoline di bosco. Sapido e avvolgente, termina con un lieve accenno speziato che ricorda il tabacco.

Guerrieri Rizzardi Bardolino Classico Tacchetto - Bel colore intenso, con sfumature rubino brillante, presenta note eleganti di petali di rosa freschi.  Al gusto è caldo e sapido, con tannino un po’ irruente che evidenzia una gioventù ricca di prospettive.

Albino Piona Bardolino - Cifra distintiva è la finezza: dal colore rubino trasparente al corredo olfattivo, pulito e complesso, di piccola marasca, buccia di mandarino e zafferano. Gustoso e sapido, chiude con una nota rinfrescante e balsamica.

Villa Calicantus Bardolino Classico - Colore molto scarico e buona lucentezza, in questo vino prodotto da agricoltura biodinamica che all’olfatto è fresco e balsamico. Al palato si rivela ancora molto giovane, con note erbacee, di frutta e liquerizia in sottofondo. Vino particolare con potenzialità di evoluzione che incuriosiscono.

 

I LUGANA 2015

L’annata calda ha esaltato note morbide, talvolta decisamente dolci al palato e un corredo olfattivo spesso molto aromatico. Molti Lugana sono però eleganti e di spessore. Le nostre preferenze sono andate ai vini più sapidi e freschi, che interpretano al meglio le potenzialità del suolo limo argilloso proprio del terriorio.

Avanzi Lugana Sirmione - Profumi di acacia in fiore, erbette aromatiche su sfondo agrumato di pompelmo maturo. In bocca riemerge l’agrume, in buon accordo con la sapidità quasi calcarea, lunghissima.

Bolla Lugana - Apre con una nota d’incenso, poi erbe aromatiche e zenzero su uno sfondo agrumato di scorza di limone. Il palato è brillante, gustoso, con freschezza e sapidità in equilibrio. Pulito nella chiusura e di spiccata personalità.

Bulgarini Fausto Lugana - Naso intenso e sfaccettato di fiori bianchi freschi, scorzetta d’agrume, polpa di pera kaiser. Progressione gustativa piacevole ed elegante, con ritorni agrumati e persistenza sapida.

Cà Lojera Lugana - All’olfatto è sottile ma piacevolmente diretto ed elegante, con sfumature di fiori bianchi e frutta a polpa bianca. Al palato è sapido, caldo, con buon apporto glicerico. Retrogsuto lievemente aromatico. Giovanissimo.

Citari Lugana Conchiglia - Molto intenso all’olfatto con un frutto deciso che ricorda la polpa di mela verde e il pompelmo rosa. Bella progressione fresca e sapida al palato, dove ritornano coerenti le note fruttate. Molto piacevole e gustoso.

La Rifra Lugana Libiam - Al naso promette bene: agrume, magnolia, accenno di lime e biancospino. Il sorso è fresco, espressivo, ancora un po’ scomposto, ma con struttura sapida e un finale speziato e di erbe aromatiche come maggiorana e timo.

Le Morette Lugana Mandolara - Note dolci di fiori: ginestra, magnolia, tiglio, seguiti da toni agrumati e minerali. Bell’ingresso fresco al palato e una bella progressione gustosa e sapida, con finale leggermente ammandorlato.

Marangona Lugana - Molto sottile il corredo di profumi, di erbe e fiori di campo e buccia d’agrume, mentre al gusto si rivela austero, secco ma polposo, con un’incisività salina molto piacevole.

Pilandro Lugana Terecrea - All’olfatto è ampio e preciso su note fruttate e di agrumi canditi. Sorso pieno e morbido ma ben equilibrato con un finale lungo e sapido.

Tinazzi Lugana Cà dei Rocchi - All’olfatto è intenso con fresche note verdi di citronella, pera croccante e scorza d’arancia.  In bocca è piacevolmente fragrante, con finale fresco e balsamico.

Visconti Lugana Antica Casa - Fine e abbastanza intenso al naso, con note minerali in primo piano, seguite da fiore d’acacia e frutta; al palato è secco e di corpo, con finale sapido e persistente.

 

RETROSPETTIVA LUGANA 2014

Piacevoli sorprese anche tra i Lugana con un anno in più di riposo in bottiglia: profumati e gustosi, hanno buone prospettive di durare nel tempo.

Cascina Maddalena Lugana - Intenso e ampio nei profumi di frutta a polpa bianca, erbe aromatiche, con un tocco evoluto di idrocarburo e zafferano. Bella coerenza al palato: pieno e sapido con ottima persistenza.

Cà Majol Lugana Molin - Naso elegante, di erbette aromatiche, fiorellini di campo e scorza di limone. Ha vivacità gustativa, con sapidità decisa e una piacevole freschezza agrumata. Può durare ancora a lungo.

Civielle Lugana Bocara - Di un vivace colore dorato, è ricco e intenso al naso, con note dolci di frutta in equilibrio con sentori più freschi e aromatici di frutta esotica, fiore di pesco. Anche al palato è interessante: ricco e gustoso, con un bell’equilibrio tra sapidità e freschezza.

Le Morette Lugana Benedictus - Bel naso intenso e fruttato di pera williams e mela golden che lasciano poi spazio ad agrumi, erbe aromatiche e a una nota quasi piccante di zenzero.  Al palato è coerente, con una tessitura croccante e un sorso molto fresco e piacevole.

Selva Capuzza Lugana Selva - Intenso e intrigante nei profumi di zafferano ed erbe aromatiche secche, è evoluto e intrigante con una progressione gustativa di grande piacevolezza. Solido e sapido.

 

Altre considerazioni sull'Anteprima Lazise 2015 nell'articolo di Corinna Gianesini


Foto di Fabien Laine, Paola Giagulli e Marco Bissoli

articoli correlati
È in vendita Alba Vitæ 2018: la magnum di Zýmē che fa del bene
martedì 23 ottobre
Dal 22 ottobre a fine gennaio è possibile acquistare la magnum di Kairos 2015 della cantina Zýmē
Brunello di Montalcino Docg Il Marroneto: La Verticale
lunedì 5 giugno
L'eleganza e la piacevolezza di beva di un vino unico
MALIBRAN: LA NUOVA TRADIZIONE DEL PROSECCO
venerdì 26 maggio
Alto Adige, qualità in quota
venerdì 26 maggio
Degustazione di vini altoatesini in collaborazione con il Consorzio Vini Alto Adige