Vita associativa
Dalla redazione
sabato 2 luglio 2022

Gianpaolo Breda è il nuovo presidente di AIS Veneto

Francesco Mancini


È ufficialmente cominciata l’era Gianpaolo Breda alla guida di AIS Veneto. Le elezioni del 26 e 27 giugno hanno confermato, con ben 1225 voti, che sarà lui il nuovo presidente. Prenderà il timone del Veneto al posto di Marco Aldegheri che negli ultimi due mandati ha dato un impulso importante in termini di gestione, organizzazione e comunicazione. Ambizioso il programma del nuovo presidente veneto e del suo Consiglio, chiaro fin dal titolo: "Vino e cultura: avanti tutta!" presentato nelle scorse settimane in tutte le delegazioni.

Un’eredità pesante, che Breda però conosce bene essendo stato negli ultmi otto anni nel Consiglio Regionale in qualità di delegato di Venezia. L’inizio della gestione Breda coincide anche con un’altra novità assoluta: queste sono state infatti le prime elezioni on line, in cui si potevano eleggere gli organi direttivi da qualsiasi posto il socio - in regola con l’iscrizione - si trovasse: unico requisito indispensabile quello di avere una connessione internet.

Il neo presidente Breda, ai nastri di partenza per questa nuova avventura, non sarà solo. Ad affiancarlo nel nuovo Consiglio del Veneto ci saranno i sette delegati provinciali appena eletti: Lorena Ceolin prenderà il suo posto a Venezia, Paolo Bortolazzi è stato riconfermato a Verona, così come Wladimiro Gobbo a Treviso. A Belluno ci sarà Ivan Del Puppo, mentre a Rovigo Giovanni Geremia. Padova sarà guidata da Rossano Moretto e infine a Vicenza il volto nuovo sarà quello di Luca Grezzani. A completare il Consiglio Regionale ci saranno anche Giancarlo Cestaro, Emanuela Pregnolato, Marco Comunian, Sergio Castagna e Marco Visentin.

L'organo di controllo dei Revisori Legali sarà costituito dal confermato Mauro Carazzai, Bettina Solimando e Alberto Matteazzi.  

Un in bocca al lupo alla nuova squadra del Veneto per il quadriennio 2022-2026.

I nuovi delegati provinciali:

 

Luca Grezzani

Sono Luca Grezzani e come un buon single malt sono nato, vivo e maturo in quel di Noventa Vicentina dove vivo con Romina e mio figlio Gabriel. Il mio percorso in AIS nasce nel 2006 conseguendo l’abilitazione di sommelier professionista. Da qui inizia il mio percorso: Degustatore Ufficiale, Master ALMA AIS, abilitazione fisiologica come degustatore di olio extravergine d oliva e abilitazione a relatore. Ho sempre fatto "l'oste" nel mio hotel ristorante dove mi occupo sia della cucina che della sala. Sono un appassionato d’arte soprattutto di pittura e mi diletto a fare falsi d'autore che espongo nelle varie sale del ristorante.


Paolo Bortolazzi

Sono nato a Buttapietra il 06/10/1966, ho avuto la grande fortuna di crescere una famiglia forte e solida sorretta da tre grandi pilastri: rispetto, responsabilità e lealtà. Lo studio, il lavoro e successivamente lo svago regolano da sempre il ritmo delle mie giornate, a volte complicate ma sempre alimentate dalla passione per quello in cui decido di impegnarmi. Grazie al lavoro e alla passione di mia mamma ho imparato sin da piccolo ad apprezzare il magico mondo dell’enogastronomia, inizialmente vissuto con qualche difficoltà perché sottraeva tempo ai giochi ma sempre più apprezzato con il passare degli anni.

Sono consigliere regionale e delegato di Verona dal 2014. In questi otto anni ho costantemente cercato nuove chiavi di lettura per accompagnare la delegazione e AIS Veneto nel lungo percorso di trasformazione che ci ha portato a raggiungere risultati misurabili e sotto gli occhi di tutti.

In questo percorso ho avuto la fortuna di incontrare grandi professionisti, talvolta eccentrici, di rara piacevolezza e creatività che mi hanno stimolato e aiutato a crescere.

 

Lorena Ceolin

Il mio viaggio in AIS inizia dopo una formazione economica e un periodo lavorativo nel campo della moda, il rigore dei numeri unito alla ricercatezza estetica mi fanno approdare al mondo del vino con un progetto ristorativo. Mi diplomo sommelier nel 2011 e poi è un susseguirsi di incontri: dalle brigate del gruppo servizi, al ruolo di responsabile eventi, da degustatore a relatore e redattore per la guida. Affrontare nuove sfide, trattenere il fiato per spingermi nel blu delle mie immersioni, non mi intimorisce, e sarà proprio Venezia, città riflessa sul mare il mio punto di partenza per cercare di diffondere e valorizzare la cultura del vino.

 

Giovanni Geremia

Sono nato nel 1975 in una famiglia di imprenditori e fin dalla giovane età coltivo una grande passione per l’atletica leggera. Un percorso che mi ha portato a vincere 3 titoli italiani a livello giovanile nella disciplina dei 110 metri a ostacoli. Una volta lasciata l’attività agonistica mi concentro totalmente sugli studi universitari, laureandomi nel 2000 presso facoltà di Agraria in Scienze e Tecnologie Alimentari. Dopo diversi anni di esperienza nel settore dell’industria alimentare, attualmente mi dedico alla gestione delle aziende di famiglia. Nel 2010 inizio a frequentare i corsi Ais nella Delegazione di Rovigo, seguendo quell’interesse per il settore agroalimentare che deriva dalla mia formazione accademica. Degustatore Ufficiale nel 2011, dal 2014 coordino i lavori per le Guide Vitae e Vinetia, collaborando con la grande squadra regionale dei Degustatori Ais. Nel 2016 ottengo l’abilitazione per la lezione di Enologia mettendo così in campo parte della mia formazione universitaria. Dal 2018 faccio parte del Consiglio Direttivo di Ais Veneto in veste di Vice Presidente. Da 13 anni sono felicemente sposato con una Sommelier.

 

Rossano Moretto

Classe 1972, nasce e vive nella bassa padovana in piena DOC Bagnoli, dove il resistente friularo non teme la nebbia e il freddo. Geometra di professione e impostazione, podista di lunga lena, appassionato di enogastronomia e fotografia, inizia gli studi da sommelier in AIS nel 2005 e ne rimane folgorato. Da subito a servizio della delegazione di Padova, matura e affina l’arte della degustazione e delle tecniche di servizio, operando fattivamente nelle attività di corsi, eventi e manifestazioni del settore. Curioso da sempre, non si ferma al dio Bacco ma l’esplorazione sensoriale continua con la birra, grappa e whisky, senza tralasciare olio e formaggio, diventando per quest’ultimo maestro assaggiatore ONAF. Dal 2014 fa parte del consiglio direttivo provinciale, con il ruolo di referente per la formazione, e per molti è anche il fotografo “ufficiale” della delegazione, annoverando ormai vent’anni di scatti.

 

Ivan Del Puppo

Sono nato nel 1978 sul mare di Crotone da madre calabrese e padre trevigiano. La mia famiglia si trasferisce in Cadore per lavoro quando avevo solo pochi mesi di vita, attualmente abito a Tai di Cadore con mia moglie e mio figlio. Da oltre vent'anni lavoro presso il Comune di Cortina d'Ampezzo.

La passione per il vino e la voglia di mettermi in gioco mi hanno spinto ad iscrivermi ai corsi AIS , mi sono diplomato nel 2008 e l'anno successivo, dopo aver partecipato al seminario abilitante, sono entrato a far parte del gruppo servizi Belluno, dove ricopro l'incarico di responsabile da circa 8 anni.

Dopo il conseguimento dell'abilitazione a degustatore ho avuto la possibilità di portare in tutta la provincia il mini corso di AIS Veneto dedicato agli operatori del settore sala/bar.

Credo che la passione, l'amicizia ed il rispetto siano valori alla base del lavoro di squadra.

 

Wladimiro Gobbo

Non c’è due senza tre o meglio squadra vincente non si cambia. 

La vera forza infatti è il gruppo con la sua la passione, l’impegno supportati dalla pluriennale esperienza capaci di farsi carico delle necessità della delegazione.

Direttivo, collaboratori e gruppo servizi disponibili e versatili che fanno guardare al futuro con fiducia e ottimismo. 

Otto anni che hanno visto innumerevoli iniziative nonché manifestazioni a carattere regionale. Non da meno l’attività didattica che ha allargato l’area di presenza. 

L’auspicio per il prossimo quadriennio è quella di cogliere, grazie all’affetto, al supporto e ai consigli dei soci le nuove esigenze che si presenteranno.

 

 

articoli correlati
Se otto anni vi sembran pochi...
mercoledì 15 giugno
Spesi per dare il meglio del proprio lavoro. La testimonianza di Renato Murer, Presidente del
Con il voto online puoi esserci senza esserci
giovedì 2 giugno
Per le elezioni nazionali AIS basterà un clic, dovunque tu sia. La segretezza del voto e la
ALBA VITÆ 2021: consegnato l'assegno di 10.000 euro
martedì 5 aprile
L’associazione veneta e quella siciliana hanno consegnato la cifra raccolta alla cooperativa
AIS Veneto: donati 5.000 euro grazie all'apribottiglie solidale "Vaja"
martedì 1 febbraio
L’assegno con il ricavato dalle vendite è stato consegnato al Gruppo Comunale della Protezione