Eventi
Dalla redazione
giovedì 24 gennaio

Incontro Annuale Delegazione di Padova

IL CAMBIAMENTO NELLA CONTINUITA'

Giuseppe Conte

INCONTRO ANNUALE DELEGAZIONE DI PADOVA

Padova, 22/01/2019

Location prestigiosa, il Centro Culturale Altinate San Gaetano, per l’annuale incontro della delegazione AIS di Padova. Il delegato Alberto Romanato ha fatto gli onori di casa dando la parola a Marco Comunian in rappresentanza del Consiglio Regionale AIS. È stato anche presentato il nuovo direttivo di Padova con le rispettive mansioni, una squadra composta da volti nuovi e da new entry:

Alberto Romanato              Delegato

Franco Gambalonga          Segreteria Delegazione

Maria Roberta Stefan         Responsabile Eventi

Donato Marangoni              Responsabile Logistica

Sandro Santinello               Responsabile Provinciale Servizi

Silvana Tavaglione              Responsabile Relazioni

Rossano Moretto                Referente Formazione

Serena Capuzzo                 Referente Panel

Giuseppe Conte                  Referente Redazione

Il direttivo, con l’abile regia di Alberto Romanato, è stato coinvolto nell’esposizione dei risultati ottenuti nel 2018 e nella programmazione prevista per il 2019.

I dati del 2018, ma anche di tutto il quadriennio, dimostrano il buon lavoro svolto dal direttivo uscente con la giusta continuità della nuova squadra, insediata con le elezioni del 9 giugno. Risultati importanti in termini di soci, dove Padova risulta seconda con un 20% su un totale di 4.625 iscritti in Veneto. Nel 2018, quindi, 183 nuovi soci e 89 nuovi sommelier; i corsi di primo, secondo e terzo livello sono stati ben organizzati in ambienti accoglienti e ottimamente gestiti dai direttori di corso con l’ausilio e la professionalità degli assistenti. Successo anche per il "Piccolo Evento" di Trebaseleghe con 42 partecipanti. Sulla scia di questa ottima risposta, nel 2019, è stato organizzato un corso di primo livello.

Eventi da non perdere
Annuale Incontro della Delegazione di Padova
Annuale Incontro della Delegazione di Padova
Martedì 22 gennaio 2019 alle ore 20:00, presso Centro Culturale Altinate
sfoglia la gallery dell'evento

Numerosa la partecipazione e grande la qualità degli eventi proposti a partire dal Carnevale Dei Sommelier, proseguendo con Lis Neris Wine Experience, visita V.C.R. e Borgo delle Oche, Masterclass Champagne Louise Roederer, Conoscere i Colli Euganei – Vigna Roda, Carmenere un Bordolese Sottovalutato, il pullman per Vinitaly, Abbazia di Praglia DOCG Wine Experience, il Seminario sulla Valle del Rodano. Il primo semestre si è concluso con la consegna, presso la Cantina Berlucchi, dei diplomi ai neo sommelier. Il nuovo direttivo ha poi organizzato a partire dal 4 luglio la visita a Venezia “A Bacari degustando i Colli Euganei”, per poi proseguire a settembre con Conoscere i Colli Euganei Monteversa e ancora Setose Bollicine, Conoscere i Colli Euganei Quota 101, Aria di Parma Brezza del Collio, In viaggio con il Sauvignon Blanc, Valle del Rodano Meridionale, Valle del Rodano Settentrionale, Scotch Whisky & Blue Cheese, Festa e Consegna dei Diplomi. Si è chiuso il 2018 con l’ottima cena organizzata presso Sengiari, per il tradizionale scambio di auguri.

Anche il rendiconto ha evidenziato la qualità e la concretezza del lavoro svolto dalla Delegazione di Padova e il saldo attivo del quadriennio 2014-2017, che dimostra che anche i conti sono in ordine a garanzia di un futuro certo e trasparente. La continuità è il fiore all’occhiello di questa delegazione, ecco quindi, nel primo semestre 2019, tre nuovi corsi di primo livello (Montegrotto Terme - Padova e Trebaseleghe) ma anche due corsi di secondo livello e un terzo livello sempre a Padova. Interessanti e accattivanti anche gli eventi proposti in questa prima parte dell’anno, cominciando a febbraio con la Sommellerie e il Servizio di Sala e le Malvasie: Storie di vini e viti, a marzo Immutabile Amarone e il Barolo MGA 1° e 2° parte ad aprile il pullman per Vinitaly e l’ipotesi di Masterclass Champagne, a maggio Diabolico Jura e fattoria Zerbina, per finire l’intenzione di un viaggio studio la cui località verrà confermata a breve.

Grande risultato e grande merito ad Alberto Romanato che, con la collaborazione del dott. Giovanni Zampieri, Segretario Generale del Comune di Padova e socio AIS, ha egregiamente concretizzato quanto promesso con la stipula della convenzione con il comune di Padova per l’uso di un importante spazio che sarà a servizio di tutta la delegazione di Padova e non solo. La serata si è conclusa con uno scambio di complimenti che ha coinvolto il direttivo e i presenti e con l’immancabile brindisi a suggello di quanto di buono è stato fatto e con la consapevolezza di aver gettato le basi per un futuro ricco di tante altre soddisfazioni.

articoli correlati
Amarone: un sistema complesso
mercoledì 20 febbraio
Genesi e successo di un grande vino nato... per caso
DRINK PINK THINK PINK!
martedì 19 febbraio
Un gioco accorto di bucce a contatto, tutto da scoprire
BOURGOGNE, MON AMOUR
mercoledì 13 febbraio
Dove i vini hanno fondamenta più solide delle case
La sommellerie e il servizio di sala
mercoledì 13 febbraio
L'ARTE DEL RICEVERE