Eventi
Dalla redazione
mercoledì 15 maggio 2019

Collio day 2019

When in doubt… drink Collio’s wines

Franca Bertani

Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione recita - a ragione o a torto - un noto detto popolare. Per questo, sin da principio, ci è stato insegnato che con un buon Sauvignon non si sbaglia mai.

Cena elegante? Sauvignon
Pic-nic chic? Sauvignon

Certamente ciò è vero nei limiti in cui ci soffermiamo troppo a lungo su un’idea senza ampliare lo sguardo e sperimentare il fascino dell’intero Terroir del Collio.

Collio significa “collinare”, ed è da sempre riferito a vitigni che rientrano nell’area di confine tra l’Italia e Slovenia.
È un territorio caratterizzato da forte piovosità e dalla presenza della così detta "ponca", una marna ricca di terreno drenante e sassi, ricca di sali minerali e quarzo che conferisce ai vini una decisa sapidità. Altro fattore determinante nella particolarità del terreno è la bora triestina, vento che – come puntualizzato dai relatori – avrebbe effetto sanificante sulla vite e sulle vigne.

Il microclima, mite ma con forti escursioni termiche, è fondamentale per le viti che si trovano in una zona chiusa da un lato dalle alpi Giulie e dall’altro dal fiume Carso.

Il Collio può anche essere definito un terroir monovitigno in cui rientrano, in primis, il Friulano (il “fu Tocai”) generoso e potente, la Ribolla Gialla con la sua peculiare acidità e la Malvasia Istriana. Completano l'area il Pinot Grigio, il Sauvignon e i vitigni internazionali.

Eventi da non perdere
Collio Day 2019 Venezia
Collio Day 2019 Venezia
La delegazione AIS di Venezia è lieta di ospitare l’evento “Collio Day&rdquo
sfoglia la gallery dell'evento





Bolzicco - Ribolla gialla 2017
Un vino che possiamo definire “da Frasca”, da intendersi in senso assolutamente positivo perchè perfetto per i momenti di convivialità, aggregazione e ritrovo. L’azienda di sette ettari è relativamente giovane, come del resto il suo appassionato proprietario Michele Tomba.
Diretto e fragrante con bouquet di erbe aromatiche, mela verde e gelsomino, piacevolmente accompagnati dalle note di mandorla dolce. Decisa sia la freschezza sia la sapidità richiede un abbinamento con il cibo in linea di continuità con la definizione data in apertura di “vino da Frasca”.

Le Rajade - Friulano 2017
Ottenuto con le uve di un vitigno posizionato in una collina illuminata dal sole per buona parte della giornata, ha tratti quasi opposti al precedente. Assaggiandolo non troviamo la decisa freschezza del vino precente ma avvolgenza e sinuosità sulle note di agrumi, pera e spezie dolci. Sapidità decisa che ci riconduce al territorio di origine.

Solarco - Collio Bianco 2017
Di colore giallo dorato rivela da subito buona complessità. Nel bicchiere si muove lento con archetti fitti e consistenti. Il bouquet ricorda la crosta di pane fresco e la vaniglia; al palato è fine con note di mela, fiore d’acacia e frutta tropicale.

Castello di Spessa - Joy 2017 - Pinot Bianco
Fresco dal frutto particolarmente maturo. Evidenti sentori di gelsomino, acacia e mentuccia. Particolarmente strutturato, caldo ed equilibrato al gusto.

Komianc Alessio - Sauvignon 2017
Ha un colore paglierino con riflessi leggeremente verdolini. Il profumo ricorda la pesca, il fiore di sambuco e la foglia di pomodoro. Al palato è asciutto con note agrumate e di notevole struttura.

Marco Felluga - Riserva Mongris 2016 - Pinot Grigio
Nel calice si presenta giallo dorato con leggerissime sfumature ramate. Bouquet intenso di fiori di acacia, ginestra, mela e pera. Assagiandolo scopriamo un vino di equilibrata complessità dominato dal frutto.

Primosic - Klin 2013 - Collio Bianco
Colore giallo dorato, complesso ed elegantemente intenso di biancospino, frutta esotica, spezie e macchia mediterranea. Il sorso è ampio con acidità bilanciata.

 

ALBUM DELLA SERATA

articoli correlati
A contatto con il produttore: LE BATTISTELLE
mercoledì 11 dicembre
Una realtà di viticoltura eroica in terra di Soave
Visita presso le Antiche Cantine Giol
venerdì 6 dicembre
Seminario: Chianti Classico e Chianti Rùfina
mercoledì 4 dicembre
Due denominazioni toscane per un vitigno camaleontico: il sangiovese
Krug, l’assoluto
lunedì 2 dicembre