Educational
Dalla redazione
martedì 8 novembre 2022

Premio Fero 2023

Ecco i sette vini che gli appassionati non dovrebbero perdere nel prossimo anno


Marika Bonato

 

È stata la cornice magica di Ca’ Sagredo a far sfondo alla presentazione della nona edizione di Vinetia.it 2023 – Guida online ai vini del Veneto, in cui è possibile consultare ben 340 cantine e le recensioni dei rispettivi 2015 vini, i consigli sui possibili abbinamenti con i piatti, senza tralasciare il rilevante racconto di ogni territorio produttivo. 

L’appuntamento ha visto anche l’elezione dei 7 migliori vini del Veneto, ad opera di una giuria di sommelier e giornalisti enogastronomici. Eccellenze enologiche scelte tra le 21 già selezionate dai degustatori di AIS Veneto. Sono stati messi a confronto 3 vini per ogni tipologia, lasciandosi alle spalle tecnicismi e schemi degustativi, trattandosi appunto di vini di nobile livello già giudicati, i vincitori sono stati i calici che hanno suscitato più emozioni.

Ad essere insigniti del Premio Fero come Miglior Spumante Metodo Charmat è stato il Valdobbiadene Superiore di Cartizze Docg 2021 di Adami, come Miglior Spumante Metodo Classico Mat '55 2013 di Pian delle Vette e come Miglior Vino Bianco il Lugana Doc Riserva 2017 di Corte Sermana. Tra i Vini Rosa il Migliore è il Chiaretto di Bardolino Classico Doc Keya 2021 di Guerrieri Rizzardi, mentre tra i Vini Rossi il Colli Euganei Cabernet Doc Borgo delle Casette Riserva 2018 de Il Filò delle Vigne. Il Miglior Vino Rosso da invecchiamento di questa edizione è l’Amarone della Valpolicella Classico Docg De Buris Riserva 2011 di Tommasi, mentre si è conquistato il titolo di Miglior Vino Dolce, stupendo i palati di tutta la giuria, il Gambellara Vin Santo Doc 2007 di Dal Maso.

Presente anche Simone Venturini, assessore al Turismo del Comune di Venezia, che prende la parola per comunicare che il vino è storia e cultura e che questa guida è una lente d’ingrandimento sulla storia del territorio veneto.

Camilli, presidente di AIS Italia, sottolinea l’importanza di guide regionali di questo calibro per conoscere il territorio e i loro produttori, custodi di luoghi e culture che fanno onore al patrimonio nazionale.

Giampaolo Breda, guida che trasmette l’importante messaggio di valorizzare i prodotti del territorio regionale e che rende omaggio alle cantine e ai produttori, che si preoccupano di tramandare il connubio tra il bello e il buono.

Giovanni Geremia, curatore di Vinetia, sottolinea che la guida è un punto di riferimento importante per l’enologia e l’enogastronomia veneta ed è stato ottenuto grazie al lavoro di squadra di 86 degustatori che hanno portato a termine in pochi mesi un imponente compito di selezione.

Vinetia.it 2023 mostra ben 162 vini premiati con i 4 Rosoni, la fascia di punteggio più alta assegnata dalle commissioni di degustatori e 43 con il Ducato, conferito ai prodotti con miglior rapporto qualità prezzo.

Il premio Rialto è andato a 50 aziende, per la loro continuità nella produzione di vini di eccellenza.

Vinetia.it è accessibile gratuitamente con qualsiasi dispositivo al sito www.vinetia.it . A completare la scoperta dei vini e del territorio Veneto sono disponibili inoltre, sullo store AIS Veneto (store.aisveneto.it ), sia la rivista Vinetia Magazine, sia il Carnet di Viaggio.

 

articoli correlati
Le forme del latte: Caprini
martedì 29 novembre
Intensi aromi ircini
Un corso sotto l'albero
venerdì 25 novembre
Regala un corso professionale da Sommelier
Conoscere il Rum
martedì 22 novembre
“Spirito” Corsaro
Le declinazioni del grillo
martedì 15 novembre
Viaggio nel cuore della Sicilia alla scoperta delle sue mille sfaccettature