Wine Experience
Dalla redazione
venerdì 3 marzo 2023

Terlano: un "raro" pinot bianco

Finezza senza tempo

Sandra Bertelle


Originario della Borgogna, mutazione del pinot nero, il pinot bianco ha trovato collocazione ideale nelle altitudini dell’Alto Adige, dove beneficia di un'importante escursione termica. Rappresenta meno del 10% della produzione vinicola regionale ed è stato talora confuso con lo chardonnay, con il quale ha spesso condiviso lo spazio in vigneto.

Non adeguatamente compreso, soprattutto per quanto riguarda la sua longevità, la serata di giovedì 16 marzo, organizzata dalla delegazione di AIS Padova nella sede del BW Hotel Plus Galileo, ci consentirà di apprezzarne le potenzialità espressive ed evolutive.
Julia Springeth, Marketing Sales & Marketing presso la Cantina di Terlano, guiderà una verticale di Pinot Bianco. Racconterà, inoltre, la scelta aziendale di valorizzazione dei vitigni con il lungo affinamento secondo la tradizione borgognona applicata dall’enologo Sebastian Stocker.

https://we.aisveneto.it/evento/1582

articoli correlati
Rhein Riesling
giovedì 23 maggio
I terroir tedeschi
I Terroir dello Chardonnay nella Champagne
giovedì 23 maggio
L’essenza del Blanc de Blancs
Erbaluce una pietra miliare
mercoledì 22 maggio
Taste Alto Piemonte Castello di Novara
Vin du Jura: la parte degli Angeli
venerdì 10 maggio