Vita associativa
Dalla redazione
sabato 23 dicembre 2023

Pranzo di Natale Ais Padova

Gli Auguri a Villa Selvatico

Catia Nassi


Sabato 16 dicembre, quando l’ora baciata da un sole rigido ma splendente, scoccava il mezzogiorno si è dato inizio all’evento più magico dell’anno: la festa di Natale!

I soci di Ais Padova uniti da un’amicizia nata durante le ore trascorse tra lezioni, schede tecniche, e calici di vino, si sono scambiati gli auguri per le feste natalizie; il luogo era suggestivo dove l’arte, la cultura e la bellezza dei giardini termali si sono fusi nella storica dimora seicentesca di Villa Selvatico a Battaglia Terme.

La famiglia Miola, ci ha accolti nei saloni affrescati del piano nobile in cui l’eleganza delle tavole apparecchiate per l’occasione hanno creato un’atmosfera di placido e confidenziale dialogo tra gli ospiti.

L’evento è stato reso speciale dalla partecipazione di: Marco Aldegheri vice Presidente Nazionale Ais, Gianpaolo Breda Presidente Ais Veneto, Rossano Moretto nostro delegato, i direttori di corso, i relatori, sommelier e i tanti corsisti presenti.

Le delizie dello Chef proposte nel ricco buffet sono state abbinate alle bollicine di Villa Selvatico e al Fior d’Ape”: vino spumante di qualità Metodo Classico Moscato Giallo Millesimato 2019 Extra Brut - Tenuta Le Volpi.

Gli altri vini serviti:

Abbinato all’antipasto: Chardonnay Selezione 2021 “Passo Santa Lucia” Turetta Cà Bianca: giallo paglierino brillante con intensi profumi di frutta matura, sorso morbido ed equilibrato dalla persistenza fresco-sapida. 

Abbinato ai chitarrini al ragù d’oca e anatra: "Baòn” Veneto Rosso 2019 Conte Emo Capodilista: carminio intenso con delicata bordatura granata, bouquet ampio dalle piacevoli note balsamiche, tannini vellutati che si allungano in una chiusura di lunga persistenza.

Abbinato al vialone nano mantecato con radicchio rosso tardivo, zucca e gorgonzola: "Borgo delle Casette” Colli Euganei Cabernet Riserva 2019 Il Filò delle Vigne: ampio all’olfatto con ricordi di tabacco e cioccolato che si fondono su tannini levigati che rendono il sorso caldo e avvolgente.

Abbinato al filetto di vitello in sfoglia: Colli Euganei Cabernet Riserva 2011 Vignalta: calice granato, intenso ma vivido. L’eleganza del profilo olfattivo incalza un gusto ricco, morbido e ben integrato da un tannino cesellato che si congeda lentamente.  

Infine la torta natalizia abbinata a Il Gelso di Lapo” Colli Euganei Fior d’Arancio passito 2018 Quota 101: giallo ambra, intenso e luminoso, caratterizzato da un bouquet olfattivo che richiama arancia candita, fichi e miele. Palato dolce, garbato, lunghissima la persistenza. 

I vini sono stati presentati direttamente dai loro produttori che, quali “commentatori” speciali, ci hanno accompagnato nella degustazione.

A conclusione, dopo il brindisi di auguri, ogni invitato ha potuto partecipare alla tradizionale lotteria con l’estrazione di pregiate etichette ed infine, omaggiato quale ricordo della festa, con un originale vasetto di miele o marmellata di produzione artigianale.

Auguri e Buon Natale a tutti da Ais Padova!

 

 

 

articoli correlati
Wine in Venice 2024
giovedì 1 febbraio
Il Red Carpet del Vino alla Scuola Grande della Misericordia
Consegna dei Diplomi
sabato 27 gennaio
Un brindisi ai nuovi sommelier di Ais Veneto
Alla Corte del Raboso
lunedì 20 novembre
Concorso, banchi d'assaggio, vino e cultura
Osti e osterie
giovedì 9 novembre
È in arrivo il nuovo numero di Vinetia Magazine