Wine Experience
Dalla redazione
venerdì 16 febbraio 2024

Esperienze di Vitae 2024

La premiazione delle eccellenze vinicole venete.


DOMENICA GRANDE

Sono stati momenti preziosi quelli vissuti sabato 3 febbraio in occasione del secondo appuntamento con: "Esperienze di Vitae in Veneto", annuale degustazione dei vini premiati con le "Quattro Viti" nella Guida 2024 di AIS.

L'evento è stato nuovamente ospitato all'ex Fornace Carotta, l'ampio spazio polifunzionale in centro a Padova, dove si sono presentati i 76 vini premiati, tra cui le 4 preziose "Gemme" presenti in Veneto, ovvero i vini che oltre ad aver conquistato le "Quattro Viti” hanno ottenuto anche le migliori performance meritando i punteggi medi più elevati.

La manifestazione ha permesso al numeroso pubblico presente di fare un incredibile viaggio attraverso la nostra regione, esattamente com'è nello spirito della guida, capace di evidenziare le eccellenze, ma anche di far emergere gli outsider, le nuove cantine e i progetti finora sconosciuti.

Tutto cio’ grazie al prezioso lavoro di ricerca dei referenti provinciali che, oltre ad evidenziare i vitigni tradizionali, mettono in luce le varietà autoctone, e danno visibilità alle aree viticole meno note, ma con enormi potenzialità.

E' questa la forza di "Esperienze di Vitae", non è una semplice giornata di ottime degustazioni, ma un momento di scoperta e di costruttivo confronto tra: produttori, cantine, sommelier e wine lovers.

Infatti, molte delle cantine premiate con le "Quattro Viti” dal Presidente Ais Veneto Gianpaolo Breda con la partecipazione del Responsabile regionale Giovanni Geremia e del nostro delegato Rossano Moretto, in una cerimonia che si è tenuta prima dell'inizio della manifestazione, hanno visto i produttori rimanere tra i banchi d'assaggio per degustare e discutere di nuove tendenze del mercato, strategie per il futuro e di cambiamento climatico, argomento di strettissima attualità nel mondo enologico.

L’atmosfera era gioviale e curiosa, spiccava per numero di vini premiati la Valpolicella con i suoi prestigiosi Amarone intensi e longevi come la pietra di granato, capace di infondere forza di volontà e gioia di vivere; qualità che ben si ascrivono all'Amarone.

 

Erano numerosi come un filo di perle da indossare in qualsiasi occasione, anche, i Valdobbiadene Prosecco Superiore in tutte le declinazioni: Dry, Brut, Extra Brut, e  Cartizze.   Ben rappresentati i Soave, bandiera di un territorio storicamente vocato alla viticoltura; davvero sorprendenti nella capacità di rinnovarsi seguendo i gusti degli appassionati, proprio come l'opale, pietra talismano capace di catturare successo e fortuna.

Inoltre, accomunati dalle origini vulcaniche, i vini dei Colli Euganei e dei Colli Berici, ben rappresentati da cantine ormai affermate che traducono nel bicchiere la forza vibrante che si sprigiona da quei terreni, paragonabile ad un prezioso rubino, sinonimo di longevità e autorevolezza.

Cresce la presenza del Lessini Durello, che sta trovando la sua cifra espressiva, cosa non facile nella regione del Prosecco. Come il topazio, simbolo di felicità, speranza e vera amicizia, esattamente tutto quello che un calice di Lessini Durello porta con sè.

Sempre ben rappresentati i territori del Montello e dei Colli Asolani, l'area del Piave con il Malanotte, l'estesa provincia di Venezia con il Lison, Custoza in una fase di forte rinnovamento produttivo e la zona del Lago di Garda che, tra il sempre più apprezzato Lugana, ed il successo di Bardolino e Chiaretto, è garanzia di piacevolezza.

Dulcis in fundo, i numerosi passiti tra i quali spiccava anche una "Gemma", sbocciata alle pendici delle Dolomiti bellunesi. Vellutati e avvolgenti con intriganti riflessi dall'oro all'ambra, come questa preziosa resina preistorica di inestimabile valore, i passiti sono capaci di ammaliare vista e palato donandoci attimi di piacevole serenità.

In ultima analisi, la giornata di "Esperienze di Vitae" ha abbagliato occhi e palato sfoggiando i migliori gioielli enologici del Veneto!

 

 

 

articoli correlati
Vinetia Top 10
domenica 14 aprile
i 10 migliori vini bordolesi rapporto qualità-prezzo
Il Merlot dei Colli Berici Doc.
sabato 13 aprile
L'EVOLUZIONE IN CINQUE DECENNI
Valdobbiadene eroico & Montello innovativo
lunedì 8 aprile
Visita alle cantine Andreola e Giusti Wine
La cantina De Bacco apre le porte ad AIS Belluno
sabato 30 marzo
La cantina feltrina è stata la prima nel bellunese a comparire sulla guida "Vitae" nel 2018