Terza Pagina
Dalla redazione
lunedì 30 novembre -1

Aperitivo con AIS Veneto: una sfida vinta

Marco Aldegheri


Cari amici di AIS Veneto,

Sono passati quasi tre mesi da quando abbiamo creato l’appuntamento di Aperitivo con AIS Veneto, un momento settimanale con cui alleggerire i pensieri gravosi degli ultimi tempi e sentirci comunque vicini grazie alla nostra passione in comune: il vino.

Abbiamo scelto di comunicare attraverso le dirette Instagram per l’immediatezza del mezzo e per la facilità di utilizzo: cose più semplici, ma (speriamo) efficaci.

I numeri ci raccontano di un’esperienza positiva per noi tutti, momenti di divertimento, colloquio, domande e curiosità, il tutto accompagnato sempre da un buon bicchiere di vino.

Aperitivo con AIS Veneto ci ha messi alla prova, sia dal punto di vista organizzativo che, più in generale, per la necessità di raccontarci di più: ma ho apprezzato come nessuno si sia tirato indietro, anzi, l’allegria e la voglia di comunicare non è mai venuta meno.

Vi ringrazio sinceramente per la partecipazione dimostrata durante tutti gli 11 incontri dell’Aperitivo con AIS Veneto, faremo tesoro di questa esperienza per migliorarci costantemente.

Vi lascio con alcune brevi domande: spero che possa essere l’occasione di dirci che cosa ne pensate del format appena terminato, per poter guardare al futuro sempre tutti insieme.

Il presidente

Marco Aldegheri

 

https://docs.google.com/forms/d/1LQvG5ZW_vpyJ08p2rmEdlU-1chyPBBr0shYZlclXQkg/edit

 

articoli correlati
Anselmet: le declinazioni di un amore
venerdì 29 luglio
La storica maison valdostana descritta con l'alfabeto delle emozioni
Alessandro Torcoli racconta il "suo" Vino Vip
lunedì 4 luglio
Il direttore di Civiltà del bere ci spiega l'arte di divulgare la cultura del vino e la magia di
Il vino tra gioia, gaudio ed emozione
lunedì 6 giugno
Intervista a Mario Conte, sindaco di Treviso, che racconta se stesso ed il suo territorio in
Baccanali, ombre e malvasie
venerdì 29 aprile
A Treviso AIS Veneto dedica un convegno alla rappresentazione del vino ai tempi della Serenissima