Assaggiato per voi
Dalla redazione
martedì 17 agosto 2021

Dalle argille del Piave

Concreto 2019 - Terre grosse - Manzoni Bianco in anfora IGT Veneto

Federico Cocchetto


E’ il bisnonno Pietro Toninato che nel 1931 avvia l’attività, con la produzione di vino sfuso destinata sia a privati che ai locali esercizi pubblici. La sede aziendale è a qualche decina di metri dal letto del fiume Piave con sette ettari di vigneto di proprietà circoscritti all’azienda. Terre Grosse, cioè terreni pesanti, ricchi di argilla. Per l’etimologia locale è anche un toponimo e qui riporta alla tipica azienda vitivinicola del Piave: conduzione familiare e grande offerta di prodotti, con particolare attenzione agli autoctoni.

La prematura scomparsa dell’innovatore zio Diego, nel 2012, ha favorito il cambio generazionale e la conduzione è ora nelle mani di Nadia, Denise, Nicola e della moglie Linda che ottengono la certificazione biologica nel 2018. Tra le novità, la produzione di Raboso e Grapariol col metodo ancestrale e, dal 2017, l’impianto di alcune varietà PIWI.

Il Concreto – abbiamo degustato la bottiglia 131 di 716 - è ottenuto da una parcella di 0,4 ha di Manzoni bianco vendemmiata manualmente, le cui uve sono state a contatto con le bucce per quasi 4 mesi in anfora da 5 hl chiusa, a cappello sommerso e con qualche follatura iniziale. Alla svinatura, effettuata a dicembre, seguono un ulteriore passaggio in anfora per altri 6 mesi, quindi l’imbottigliamento e la sosta in bottiglia per altri 6 mesi prima dell’immissione nel mercato. L’obiettivo è quello di preservare la freschezza senza rischiare macerazioni aggressive. L’occhio rimane colpito, infatti, dalla tonalità oro antico e non orange; il vino si muove morbido e denota consistenza. Odora di susina gialla e pera mature, cui fa eco la composta di mela cotogna e zenzero, chiudendo con soffi di elicriso. L’entrata in bocca è secca e qualche accenno di morbidezza si alterna a lievi sprazzi tannici. L’alcolicità si dimostra discreta e la freschezza calibra il sorso a dimostrare ancora una volta le potenzialità del Manzoni 6.0.13. Ideale con filetto di persico al burro con purea di patate viola.

Prezzo: 15,00 euro – 750 ml

 

Terre Grosse Società Agricola s.s.

Via Enrico Fermi, 4

31050 – Zenson di Piave - TV

Tel. 349 3796456

[email protected] 

www.terregrosse.it

articoli correlati
Terroir di confine e sostenibilità
giovedì 20 gennaio
REPANDA 2020 - ROENO - VENETO BIANCO IGT DA UVE SOLARIS
Monovarietali e arte
mercoledì 15 dicembre
Cà Palazzina - ALBINO PIONA - Garganega Verona IGT
Anima Franca
lunedì 22 novembre
Anima 2017 - Firmino Miotti - Met. Classico dosaggio zero Vespaiolo Breganze DOC
Cocktail e food pairing
venerdì 5 novembre
La Mixology protagonista a Vinitaly Special EditionLa Mixology protagonista a Vinitaly Special