Wine Experience
Dalla redazione
sabato 9 ottobre 2021

La boschera: I vitigni minori salgono in cattedra

Studio, interpretazione e vecchie annate.

Antonella Pianca


Il 09/09/2021 l’Associazione Italiana Sommelier – Delegazione di Treviso – ha dedicato una serata alla boschera, un vitigno presente da secoli nella zona settentrionale della provincia di Treviso ed in particolare nelle colline del comprensorio di Vittorio Veneto.

Enzo e Daniele Michelet, titolari di un importante laboratorio di analisi, sperimentazione e consulenza enologica, hanno sapientemente condotto i presenti alla conoscenza di questa antica varietà a bacca bianca con l’aiuto di dati scientifiche e informazioni viticolo-enologiche che si basano su una sperimentazione più che decennale. Considerato il valore culturale che lega il vino al territorio, la relazione è stata arricchita da cenni storici che abbracciano diverse epoche. Coinvolgente l’illustrazione della procedura di microvinificazione utilizzata per la spumantizzazione delle uve di due diverse annate. Nel corso dell’evento è stato evidenziato che il recupero e la coltivazione dei vecchi vitigni ha il duplice scopo di mantenere la storia viticola del territorio e di conservare la biodiversità.

Una fotografia della boschera arricchita dai contributi dei viticoltori presenti: Cantina Produttori di Fregona, Azienda Agricola Alessandro Winkler e Azienda Agricola Malibran, che hanno deciso di recuperare e coltivare questo vitigno valorizzandone le caratteristiche e le peculiarità, vinificando in purezza. I vini ottenuti dalla boschera hanno profumi schietti e leggermente aromatici, di spiccata freschezza e piacevole sapidità minerale, con una buona armonia strutturale.

Una meravigliosa serata all’insegna dell’approfondimento e della degustazione delle diverse interpretazioni di questo vitigno storico, ancora poco conosciuto ma in grado di offrire ottimi risultati sotto il profilo organolettico.

Questi i vini degustati nel corso dell’evento che si è tenuto presso il Ristorante La Panoramica di Nervesa della Battaglia (TV):

Boschera 2020 Tranquilla – Colli Trevigiani IGT – Cantina Produttori Fregona

Luminoso, giallo paglierino tenue con riflessi verdolini. L’olfatto si apre con note fresche di agrumi e frutta a polpa bianca, seguono sentori vegetali. Il sorso è fresco con una piacevole e affilata sapidità. Matura in acciaio.

Boschera Winkler 2018 Colfondo Frizzante  – Colli Trevigiani IGT – Azienda Agricola Winkler Alessandro

Giallo paglierino con fini bollicine. All’olfatto esprime profumi floreali di fiori bianchi, in successione sentori fruttati di mela, pesca e ribes bianco, note vegetali di camomilla ed erbette di campo e la fragranza del lievito. Fresco con una decisa sapidità e un finale leggermente ammandorlato. Vino rifermentato in bottiglia sui propri lieviti.

Boschera 2018 Macerata “Centogufi” – Colli Trevigiani IGT – Azienda Agricola Malibran

Giallo paglierino. All’olfatto fini note floreali di fiori di campo ed erbe officinali, poi frutta a polpa bianca e tropicale, cenni di spezie. Il sorso è ampio, sapido e fresco, con un finale di mandorla amara e buona persistenza. Vino con macerazione sulle bucce di 5-6 giorni per alzata di cappello.

Boschera 2014 Spumante Metodo Classico Pas dosé V.S.Q. – Azienda Agricola Malibran

Un metodo classico con sentori di frutta a polpa bianca, mela, pera, scorza di agrumi e il profumo del pane fresco. Il sorso è secco, teso, equilibrato, con un retrogusto sapido e minerale.

Boschera 2012 Spumante Metodo Classico Pas dosé – Microvinificazione Studio Michelet

Bollicine fini e numerose. I profumi sono eleganti, leggermente aromatici, con note di frutta esotica e di macchia mediterranea. Al palato esprime freschezza con un finale che offre sensazioni sapide.

Boschera 2008 Spumante Metodo Classico Pas dosé – Microvinificazione Studio Michelet

All’olfatto il bouquet ampio e intenso si apre con note floreali di fiori gialli, i profumi della frutta come l’albicocca e la pesca, la fragranza del miele d’acacia, la frutta candita. In bocca è generoso, un sorso largo con una sapidità finale che fa salivare; molto persistente. Sboccatura Giugno 2021

Gruaja 2008 Spumante Metodo Classico Pas dosé - Microvinificazione Studio Michelet

Una vera rarità questo metodo classico ottenuto dal vitigno a bacca rossa “Gruja” vinificato in bianco. Un vitigno coltivato principalmente a Bassano, Marostica, Colli Berici. Attualmente nel Veneto la superficie vitata è di appena 2 ettari. Il vino offre sensazioni floreali e di piccola frutta rossa; in bocca è asciutto, fresco con un retrogusto amarognolo.

articoli correlati
Al via la XIII^ edizione di Vino Vip Cortina
venerdì 1 luglio
Dopo un anno di stop forzato torna la kermesse più esclusiva del vino
Debutto positivo per il Garda Wine Stories
lunedì 27 giugno
I vini del Garda presentati con un evento ad hoc
Feel Venice 2022
domenica 26 giugno
L'evento annuale che celebra l'eccellenza enologica di Venezia
Sorsi d'autore 2022
mercoledì 15 giugno
Incontri culturali nelle Ville Venete con degustazione di vini