Wine Experience
Dalla redazione
domenica 29 ottobre 2023

Jerez-Keres-Sherry

Una storia millenaria, oltre le Colonne d'Ercole

Claudio Serraiotto


"Lo Sherry (in spagnolo: Jerez) è un tipo di vino liquoroso della Spagna, la cui zona di produzione, in origine, era costituita da dintorni della città di Jerez de la Frontera (Andalusia). Deve il suo nome all'antica città fenicia di Xerò, ribattezzata nei secoli con vari nomi".https://it.wikipedia.org/wiki/Sherry

Questo ricorda come il commercio del vino fosse iniziato nel Mediterraneo più di 3000 anni fa. La "frontera" deve essere intesa come l'antica frontiera con il mondo Arabo Spagnolo. Oggi questo vino è conosciuto con 3 nomi: Jerez-Keres-Sherry, e lo abbiamo incontrato in questo evento di delegazione in 10 espressioni.

Il vino Sherry è un vino fortificato prodotto nella regione dell'Andalusia, in Spagna. Il terreno di elezione, ma non l'unico, è Albariza, di colore biancastro in superficie, formato da depositi di diatomite. Il vitigno principale è il Palomino. Lo Sherry è noto per il suo sapore complesso e il suo profilo aromatico.

 

Ecco alcune delle tipologie:

 

  1. Fino: Questo Sherry è secco e saporoso, con note di speziatura dolce, mandorla e frutta verde.

  2. Manzanilla: Simile al Fino, ma viene prodotto nella città di Sanlúcar de Barrameda ed è noto per il suo carattere sapido.

  3. Amontillado: Un vino Sherry secco e leggermente più scuro, con aromi di noci e caramello. il termine significa fatto alla moda di Montilla, una città spagnola di 22.925 abitanti situata sempre in Andalusia.

  4. Palo Cortado: Alcune botti di amontillado raggiungono indipendentemente particolari caratteristiche organolettiche soprattutto in riferimento alla struttura, comunque senza essere programmate a priori dal cantiniere, che invece le riscontra durante periodici assaggi dalle botti di sherry in maturazione. A questo punto si pone sulla botte una tacca verticale col gessetto, il palo, che poi viene cortado (trad. tagliato) da segni orizzontali obliqui, a identificare gli ulteriori sviluppi organolettici del contenuto. 

  5. Oloroso: Questo Sherry è secco o dolce, con un profilo aromatico ricco che ricorda l'ossidazione, il toffee, il mallo di noce, il cioccolato e le note terziarie. Può essere percettibile anche una leggera nota tannica da maturazione.

  6. Pedro Ximénez (PX): Un Sherry dolce e scuro, impenetrabile, mogano, noto per la ricchezza zuccherina (anche 380 g/l ), con i suoi aromi di uva passa, carruba, fichi, liquirizia e miele.

Le principali  differenze: I Finos e gli Amontillados seguono maturazione filmogena o mista, gli altri una maturazione ossidativa dopo la fortificazione. La loro produzione può coinvolgere un processo di maturazione sotto il sistema di soleras e criaderas, che conferisce loro complessità e profondità nei sapori. Caratteristica comune nei vini degustati, una, e per certi versi sorprendente, grande freschezza. In etichetta, i termini VOS e VORS indicano rispettivamente Vinum Optimum Signatum e Vinum Optimum Rarum Signatum.

per maggiori info: https://www.sherry.wine/sherry-region/consejo-regulador

 

In degustazione

  1. Fino Pando - Williams & Humbert S.A.

  2. Jerez Manzanilla - Hidalgo La Gitana

  3. Amontillado Napoleon N.V. - Hidalgo La Gitana

  4. Solera Especial Amontillado 30 aa VORS - Jalifa

  5. Palo Cortado Wellington - Hidalgo La Gitana

  6. Oloroso seco - Alfonso Gonzalez Byass

  7. Pedro Ximénez 1827 - Osborne

  8. Pedro Ximénez "Don Guido Solera Especial" 20 VOS - Williams & Humbert

  9. Pedro Ximénez NOE 30 aa VORS- Gonzalez Byass

  10. Moscatel - Juan Pinero, da uve Moscato d'Alessandria, da noi conosciuto anche con il sinonimo di Zibibbo.

  11. Lepanto 12 aa Solera Gran Riserva Brandy- Gonzales Byass.

foto di Elena Silvia Trevisan e di Marta Battiston tratte da Facebook.

articoli correlati
Vinetia Top 10
domenica 14 aprile
i 10 migliori vini bordolesi rapporto qualità-prezzo
Il Merlot dei Colli Berici Doc.
sabato 13 aprile
L'EVOLUZIONE IN CINQUE DECENNI
Valdobbiadene eroico & Montello innovativo
lunedì 8 aprile
Visita alle cantine Andreola e Giusti Wine
La cantina De Bacco apre le porte ad AIS Belluno
sabato 30 marzo
La cantina feltrina è stata la prima nel bellunese a comparire sulla guida "Vitae" nel 2018