Terza Pagina
Dalla redazione
giovedì 17 ottobre 2019

Teroldego Evolution

L'EVOLUZIONE DEL TEROLDEGO RACCONTATO DA ROBERTO ANESI

Francesco Mancini


La delegazione di Belluno dà appuntamento l'8 novembre per una serata volta a scoprire meglio il Trentino e uno dei suoi vitigni simbolo: il Teroldego. A guidare le danze, presso il ristorante Nogherazza di Castion, niente meno che Roberto Anesi, miglior sommelier d’Italia 2017 e trentino per diritto di nascita, nonché titolare del ristorante “El Pael” di Canazei.

 

Il programma si prospetta estremamente ambizioso: Roberto Anesi non racconterà solo il Teroldego in quanto vitigno trentino, ma si concentrerà sulla sua evoluzione e sulla strada che sta intraprendendo grazie a sette giovani produttori che, condividendo filosofia e modalità di lavoro, si propongono di superare l’immagine classica del suddetto vino, innescando un circolo virtuoso che potrebbe garantire in pochi anni al Teroldego la denominazione DOCG.

Queste piccole realtà non sono legate da un vero e proprio consorzio, ma da un progetto comune, Teroldego Evolution, che vuole puntare al massimo sulla qualità e riconoscibilità del vino in questione, delineando standard produttivi ancora più selettivi. Anesi ci accompagnerà in un viaggio attraverso sette tipologie di Teroldego, grazie alla sua competenza che spazia a trecentosessanta gradi. Conosceremo in dettaglio non solo il territorio e le sue caratteristiche climatiche e fisiche attraverso il vino, ma scopriremo anche come la vicinanza del vitigno ad un fiume o ad una parete rocciosa, nonché la posizione più o meno esposta al sole o alle correnti d’aria, influiscano sul prodotto finale che degusteremo insieme.

https://www.aisveneto.it/eventi/1078-anteprima.html#.XagrVegzaUm

articoli correlati
Il sapore della felicità
martedì 14 settembre
La potente magia dei ricordi rinasce attraverso l'esperienza sensoriale
L'epopea della polenta
giovedì 22 luglio
Felici con poco: itinerario storico e sentimentale di un "piatto povero
Alla ricerca dell'isola perduta
lunedì 21 giugno
L'antica identità di Venezia ritrovata a Mazzorbo tra dipinti, vigne e aneddoti
Nicola aka Canal il Canal
lunedì 31 maggio
Aperitivo con AIS Veneto