News
Dalla redazione
sabato 19 dicembre 2020

Storie di vino che fanno del bene

Gli auguri del Presidente

Marco Aldegheri

Ognuno di noi ha il suo grillo parlante. Il mio si chiama Loretta e ha un folta chioma di riccioli scuri, così fitta da fare invidia, tant’è che ogni volta, in cambio del puntuale richiamo, mi concede una carezza dei capelli.

Non è mia figlia, bando agli equivoci, è una cara collega sommelier che ringrazio perché in occasione dei periodici incontri di AIS Veneto non manca mai di ricondurmi garbatamente all’ordine, segnalando quanto poco il mondo del vino investa in attività solidali e quanto potremmo fare su questo fronte come associazione. Loretta passa dai suoi pazienti nella vita professionale agli allievi dei corsi AIS, e sa meglio di me che per i secondi non c’è cura: prima o poi saranno travolti irrimediabilmente dalla passione. Sa anche che il vino è uno straordinario strumento di relazione, che unisce persone apparentemente lontane per cultura, professione o interessi, in grado di trascinarle e coinvolgerle.

C’è evidentemente una grande forza in questa antica bevanda, che oggi muove il business, la comunicazione, a volte anche eccessive forme di protagonismo, ma pur sempre una energia pulita perché parte dalle persone e dalla loro sensibilità, che può alimentare con facilità una esperienza di condivisione.
Loretta in fondo, involontariamente, ha dato voce a questa naturale aspirazione. Così anno dopo anno le iniziative solidali di AIS Veneto sono cresciute, si sono consolidate e oggi rappresentano un impegno costante all’interno della programmazione, che ha trovato un’unica voce grazie a uno spazio web di comunicazione ad esse dedicato (solidale.aisveneto.it).
Potremmo definirla una operazione di “risparmio energetico” che recupera l’energia vitale del vino per ricondurla all’uomo in forma di aiuto concreto, anche di sostegno economico, laddove l’uomo vive situazioni di difficoltà ed è più indifeso.
Un ciclo virtuoso che si chiude in prossimità grazie alle tantissime realtà di volontariato che operano in Veneto e che vengono intercettate grazie alla rete delle nostre Delegazioni provinciali. Un buon esempio di solidarietà a "chilometro zero" quindi, dove possiamo toccare con mano il frutto del nostro sostegno. 

A tutti i soci e ai nostri simpatizzanti lancio ancora una volta un invito a seguirci e soprattutto a condividere con familiari e amici tutte le iniziative di AIS Veneto Solidale.
Il valore di ogni prodotto va ben oltre il costo: regalarlo significa molto più che mettere qualcosa sotto l’albero. Al mio grillo parlante lancerò invece un cavatappi. Molto meglio del martello...

A tutti voi i miei migliori auguri di buone feste.

Marco Aldegheri

 

sfoglia la gallery dell'evento





articoli correlati
Calice&Penna
sabato 9 gennaio
Mouton Rothschild 1991: l'abbinamento dei sogni
Enrico Bertolino in diretta Instagram
domenica 13 dicembre
Aperitivo con AIS Veneto
Le iniziative 2020 di AIS Veneto Solidale
venerdì 4 dicembre
Quando il vino racconta storie che fanno del bene
Vinetia Magazine
venerdì 13 novembre
Il nuovo numero in arrivo